18-03-2015

COMUNICATO AGLI ASSOCIATI

Dopo l’articolo apparso qualche giorno fa sul quotidiano “L’ORA “ nel quale si lamentava  l’apertura di negozi di ottica con la sola Segnalazione Certificata di Inizio Attività  (SCIA) ed i  mancati controlli (ad oggi) da parte del Comune di Palermo, controlli che lo stesso Comune avrebbe dovuto effettuare presso questi negozi onde verificare la loro effettiva liceità all’esercizio di “Negozio di Ottica”, esce oggi,  sull’edizione del 18 marzo 2015 de ”L’ORA” , un nuovo articolo  sullo stesso argomento.

Gli Ottici, quelli in regola, adesso non intendono più stare a guardare ed urlano la propria indignazione senza più accontentarsi delle varie promesse ricevute negli anni passati.

L’articolo in questione  richiama anche l’attenzione dell’opinione pubblica e invita gli organi preposti e competenti dei Comuni siciliani a dare un’occhiata alle “carte”, inequivocabili questa volta, e ad agire , una volta per tutte in maniera definitiva, affinchè si faccia chiarezza su quali e quanti sono i negozi non in regola nella nostra categoria.

L’Assopto PA intanto prende atto e ringrazia l’Assessore alle attività produttive Giovanna Marano, la quale dichiara testualmente che “ Un tavolo tecnico è stato aperto per risolvere la questione definitivamente”, ed ancora che “A breve non sussisteranno più dubbi sul fatto che la SCIA non è una licenza per l’attività di Ottico”.

Si pubblicano il primo e secondo articolo  apparso su L’ORA, la lettera dell’Avv. Moceri al Comune di Palermo e la lettera dell’Assopto PA al comune di Mazara del Vallo.

Il Comitato Direttivo Assopto PA



- L'Ora - primo articolo

- L'Ora - secondo articolo

- Lettera dell'Avv. Moceri al Comune di Palermo

- Lettera dell'Assopto Pa al Comune di Mazara del Vallo
Comunicati
Associazione Ottici della provincia di Palermo
via Emerico Amari, 11- Palermo
tel / fax 091-6118383